Le proposte didattiche PER LA SCUOLA PRIMARIA

Il progetto GIFK (Geoscience Information For Kids) nasce nel contesto scientifico
internazionale dell’European Geoscience Union in cui le geoscienze costituiscono l’oggetto di studio di migliaia di ricercatori accademici. La divulgazione di queste complesse materie  avviene in primo luogo attraverso il coinvolgimento di insegnanti europei provenienti da scuole di ogni ordine e grado che l’EGU coinvolge annualmente attraverso workshops finalizzati alla diffusione delle materie scientifiche nelle scuole.

L’idea che sta alla base del progetto GIFK è di portare gli studenti ad un contatto quanto più precoce possibile con quelle che in Europa vengono definite le materie STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematics) coinvolgendoli nella quotidianità delle notizie scientifiche che spesso non vengono percepite come parte integrante ed essenziale della vita quotidiana.

La Terra vista dallo spazio

Progetto interamente dedicato alla scoperta del Sistema Solare e del Pianeta Terra.

L’intero programma sarà sviluppato è finalizzato alla comprensione del pianeta Terra nella sua unicità oltre che dal punto di vista biologico anche e soprattutto dal punto di vista geologico.

Particolare enfasi verrà riservata infatti alla comprensione del concetto di materia prima mineraria scoprendo che praticamente ogni oggetto contiene materie di origine minerale in percentuale assolutamente variabile.

Il caos del clima

Progetto dedicato al delicato tema dei cambiamenti climatici. Argomento molto complesso ma di estrema attualità; lo stravolgimento climatico ha iniziato da poco a manifestarsi chiaramente ma gli effetti di questo inesorabile cambiamento sono già visibili e talvolta drammaticamente intrecciati con la vita umana. Dagli effetti sulle risorse idriche agli sconvolgimenti agricoli, fino ad arrivare alla minaccia di estinzione per molte specie animali, il cambiamento climatico è un complicato insieme di eventi che condizioneranno pesantemente la vita dell’uomo nel prossimo futuro. Con questo progetto didattico si vogliono avvicinare, con un metodo scientifico e sperimentale, le giovani generazioni ad una problematica che si ritroveranno a dover affrontare in età adulta come eredità di un “uso” sregolato del pianeta Terra, ma al quale dovranno trovare una soluzione rapida ed efficace.